“Che Lavoro la Scienza!” (a.a. 2022/23)

  • Cos'è

    PCTO - In presenza

  • A chi è rivolto

    1 classe: max 25 studenti

  • A cosa serve

    Stimolare l'interesse verso la comunicazione della ricerca

  • Quando

    da marzo a maggio 2023 (evento finale a 09/23) TOT: 22 ore

Dipartimento/Struttura di Ateneo che eroga l'iniziativa 

Scienze per la Qualità della Vita - QUVI 

Campus di Rimini

Modalità di erogazione 

In presenza. Gli incontri possono essere da 1 o 2 ore a cadenza settimanale, meglio al mattino e se possibile due incontri in laboratorio (se presente nella scuola).

Sede 

Gli incontri si terranno presso le scuole 

Obiettivo del progetto

Il progetto, rivolto agli studenti delle Scuole Superiori, in particolare ad indirizzo scientifico, intende mostrare come sia possibile fare della passione per la cultura scientifica un’attività lavorativa.

Descrizione del Progetto 

Lezioni frontali per l’introduzione al progetto. Studio e ricerca online, idea/progettazione, scelta dei progetti. laboratorio pratico durante il quale verranno realizzate le prove sperimentali del percorso scelto. Svolgimento di un evento divulgativo (esempio: Notte dei ricercatori o altro).

Negli ultimi anni, prendendo esempio da realtà già consolidate all’estero, stanno nascendo numerose figure professionali legate alla divulgazione, con la finalità di proporre un nuovo approccio verso la cultura tecnico-scientifica. Coinvolgendo ragazzi e adulti in iniziative capaci di favorire la comunicazione con il mondo della ricerca e della produzione tecnologica, si cerca di aumentare la consapevolezza sull’importanza della scienza e delle tecnologie in generale per la vita quotidiana, per uno sviluppo sempre più sostenibile della società. Gli studenti potranno maturare esperienze nel campo della progettazione e realizzazione di attività di laboratorio chimico/fisico e biologico, contribuendo alla comprensione di diversi concetti scientifici. Il prodotto finale sarà fruibile da parte di studenti delle scuole primarie/secondarie nell’ambito di progetti scolastici o aperti alla cittadinanza come Festival della Scienza, Open Day scolastici o eventi, quali la Notte Europea dei Ricercatori.

Descrizione delle attività 

Modulo introduttivo sulle competenze trasversali (a cura dell'Ufficio Orientamento del Campus di Rimini ancora da definire la modalità di erogazione)
3 ore frontali per l’introduzione al progetto: finalità, obiettivi, fasi del progetto, esempi di laboratori o altre attività di divulgazione. Individuazione dei gruppi di lavoro
3 ore di studio per la scelta del progetto dei vari gruppi: ricerca online, idea/progettazione, scelta dei progetti
4 ore di studio a gruppi per completare la fase teorica di ideazione, eventuale materiale scritto di divulgazione, lo schema completo dei materiali/attrezzature necessarie
2 ore di laboratorio pratico durante il quale verranno realizzate le prove sperimentali del percorso scelto. In caso non potesse essere garantito l’uso del laboratorio scolastico, questa parte potrebbe essere sostituita dalla presentazione di progetti alternativi a distanza (in streaming o invio di video registrati).
2 ore per la presentazione del progetto ai tutor e agli altri studenti, con valutazione finale ed eventuale individuazione di punti critici.
3 ore per la messa a punto finale: sistemazione dei punti critici, ultimi chiarimenti, preparazione dell’eventuale materiale stampato, check list di tutto il necessario prima della realizzazione dell’attività (evento finale)
3 ore per lo svolgimento di un evento divulgativo come la Notte dei Ricercatori e/o altro evento da concordare tra i tutor di progetto.

 

Candidatura Scuole Superiori 

 

Il corso è già completo e non è più possibile candidarsi.
Per informazioni su prossime edizioni: campusrimini.alternanza@unibo.it

IMPORTANTE:
- La vostra adesione è da intendersi come una manifestazione di interesse e non come una conferma di prenotazione. Pertanto non si garantisce "automaticamente" la partecipazione dell'Istituto ai PCTO/PLS/POT selezionati. L’Ufficio Alternanza scuola lavoro  contatterà l’Istituto una volta raccolte tutte le candidature e, valutata la disponibilità, vi comunicherà se la vostra domanda è stata accolta.
Ai docenti della Scuola delegati per l’orientamento sarà chiesto di compilare una scheda relativa al/ai progetti scelti con la specifica dei nominativi di tutti gli studenti che parteciperanno al progetto. Salvo esigenze particolari, l’Ateneo non rilascerà alcun attestato ma solo una comunicazione alla Scuola a conclusione del percorso formativo con l’indicazione della percentuale di presenze di ogni studente. E’ importante sensibilizzare tutti gli studenti circa l’importanza di frequentare almeno il 70% del corso per vedersi riconosciuto il PCTO/PLS/POT. Al di sotto di tale percentuale, salvo casi eccezionali debitamente documentati, la partecipazione al progetto non potrà essere riconosciuta.

Contatti